News 2016

Banca ITB continua a premiare i propri clienti: è stata prorogata la vantaggiosa promozione sul servizio di pagamento dei principali bollettatori (Enel Distribuzione, Enel Energia, Telecom Italia, Acea, A2A, ENI Gas & Power).

Fino al 31 Dicembre 2016 ai clienti titolari di conti T+, T-Base, T-Pro, ITBase, ITBplus, ITBplus Convenzione Futuro e ITB Progetto sarà riconosciuto un compenso maggiorato per singola operazione.

Richiedi maggiori informazioni

News 2016

Erogare i Servizi al Cittadino di Banca ITB diventa ancora più semplice. I clienti della banca, infatti, possono trovare sul sito di Home Banking un nuovo strumento di gestione e controllo: il Rendiconto Mensile dei Servizi. Utile ai fini fiscali, il rendiconto riepiloga le transazioni ottenute dai servizi erogati da Terminale nel corso del mese precedente.

Le informazioni sono elencate in una sintesi dettagliata suddivise per servizi, tramite il numero di transazioni, delle modalità di incasso e dei compensi percepiti. Accedervi è semplicissimo! Basta selezionare la voce relativa ai Servizi al Cittadino presente sul sito di Home Banking.

Richiedi maggiori informazioni

News 2016

    Nel 2014 gli schemi di bonifico e addebito diretto SEPA (Single Euro Payments Area) hanno definitivamente sostituito i corrispondenti schemi nazionali.Dal 1 Febbraio 2016 si completa la migrazione SEPA e le imprese devono utilizzare lo standard ISO 20022 XML per l’invio di ordini di bonifico e addebito diretto in forma raggruppata: si tratta di un obbligo normativo ma anche di un’opportunità per rendere più efficienti i processi aziendali. Dal 1° febbraio 2016, gli standard CBI hanno subito le seguenti variazioni:

    • Bonifico Italia: tale funzione verrà dismessa in favore della corrispondente funzione ISO 20022 XML SEPA Credit Transfer (SCT) CBI, sia per quanto attiene alla componente di Bonifico ordinario che per quella di Bonifico urgente;
    • Bonifico Estero: le disposizioni di bonifico estero basate sullo standard PE-EF verranno circoscritte alla sola operatività extra- SEPA, in coerenza con l’obbligo di utilizzare per le operazioni di bonifico intra UE ed in Euro il solo formato SEPA SCT XML.
    • RID: la funzione basata sullo standard IR-EF verrà dismessa in favore della corrispondente funzione ISO 20022 XML SEPA Direct Debit (SDD) CBI (anche in ragione della cessazione della deroga sui c.d. RID “di nicchia”). La funzione di Allineamento Elettronico Archivi(A.E.A.) verrà in parallelo sostituita da quella SEDA (Sepa Electronic Database Alignment).
    • SCT, SDD: verrà rimossa l’indicazione obbligatoria del BIC destinatario, attualmente presente per le operazioni estere SEPA.

    Le implementazioni sopra descritte discendono dagli obblighi regolamentari legati all’adozione dei nuovi formati XML sulla tratta C2B (Customer to Bank) ed alla disciplina in materia di BIC transfrontalieri.

    Richiedi maggiori informazioni